Biorobotica

Progetti Inail

PPR3

Tra tutti i livelli di amputazione di arto superiore, quello parziale di mano è forse il più frequente in tutto il mondo. Sebbene la sua incidenza, solo nei paesi occidentali, è di 1 caso ogni 18000 abitanti, la ricerca sull sviluppo di protesi di dita adattabili ai vari livelli di amputazioni non ha registrato notevoli progressi scientifici. 
PPR3, progetto di ricerca triennale finanziato da INAIL (2014-2016), ha cercato di trovare una soluzione per risolvere questo problema non solo clinico ma anche socio-economico. PPR3 si è concentrato sullo sviluppo di innovative protesi parziali di mano, con particolare attenzione verso le protesi di dita attive e passive protesi di dita attive e passive controllate da interfacce non invasive in grado di offrire al paziente un controllo efficiente dei movimenti e un feedback sensoriale intuitivo. (con controllo naturale e ritorno sensoriale attraverso interfacce non invasive.) Il gruppo di ricerca dell’Artificial Hands Area e i ricercatori del Centro Protesi Inail di Budrio hanno sviluppato una serie di prototipi di ricerca in grado di adattarsi ai diversi livelli di amputazione della mano. 
PPR3 è stato inoltre il primo passo verso la fondazione del Laboratorio Congiunto REPAIR Lab, che ha sede presso il Centro Protesi INAIL. Mentre questa pagina contiene l’elenco delle pubblicazioni relative al progetto, alcune immagini e video, tutte le informazioni sul progetto si trovano sul sito PPR3.

ENTE FINANZIATORE: INAIL
NOME DEL PROGETTO: PPR3
PERIODO E DURATA: 2014-2016 (36 mesi)
FINANZIAMENTO A AHA: 1,7 M€
FINANZIAMENTO COMPLESSIVO: 1,7 M€

 

Pubblicazioni scientifiche

Articoli su rivista

I. Imbinto, F. Montagnani, M. Bacchereti, C. Cipriani, A. Davalli, R. Sacchetti, E. Gruppioni, S. Castellano, M. Controzzi, “The S-Finger: pilot assessment of a synergetic externally powered digit with tactile sensing and feedback,” Submitted, 2017;
M. D’Alonzo, L. F. Engels, M. Controzzi, C. Cipriani, “Surface electro-tactile stimulation does not elicit referred sensations in individuals with a partial hand amputation,” Journal of Neural Engineering, In press, 2017;
I. Imbinto, C. Peccia, M. Controzzi, A. G. Cutti, A. Davalli, R. Sacchetti, C. Cipriani, “Treatment of the Partial Hand Amputation: An Engineering Perspective,” IEEE Reviews in Biomedical Engineering, vol. 9, pp. 32-48, 2016.
 

Articoli su conferenza

D. Barone, M. D’Alonzo, M. Controzzi, F. Clemente, C. Cipriani, “A Cosmetic Prosthetic Digit with Bioinspired Embedded Touch Feedback,” IEEE International Conference on Rehabilitation Robotics, pp. 1137-1141, London, UK, July 17-20, 2017;
S. Tarantino, F. Clemente, D. Barone, M. Controzzi, C. Cipriani, “A myokinetic HMI for the control of hand prostheses: a feasibility study,” International Conference on NeuroRehabilitation, Segovia, Spain, 19-22 October 2016;
M. D’Alonzo, A. I. K. Alsaqqa, M. Controzzi, C. Cipriani, “Evoking referred sensations of missing digits by electro- tactile stimulations: preliminary tests,” International Conference on NeuroRehabilitation, Segovia, Spain, 19-22 October 2016;
V. Ortenzi, S. Tarantino, C. Castellini, C.Cipriani, "Ultrasound imaging for hand prosthesis control: a comparative study of features and classification methods," IEEE International Conference on Rehabilitation Robotics, Singapore, 11-14 August, 2015.