Covid-19, vaccini, ingegneria genetica: le studentesse e gli studenti dei tre atenei di Pisa propongono “Evento Bio[Tecno]Logico”. Dal 28 settembre al primo ottobre proiezioni, lezioni e tavole rotonde contro le fake news con docenti e divulgatori

Covid-19vaccini e ingegneria genetica sono temi che la pandemia provocata dal nuovo Coronavirus ha reso ancora più attuali, sui quali è necessario fare chiarezza e sgombrare il campo da fake news o mezze verità, grazie anche al contributo di una corretta divulgazione scientifica, come quella che propone un gruppo di studentesse e studenti dei tre atenei di Pisa (Università di Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna, Scuola Normale Superiore), riuniti nel “Progetto Bio[Tecno]Logico”, attraverso “Evento Bio[Tecno]Logico”. Una settimana di dibattiti e di confronti in presenza e online, attraverso la piattaforma Webex, con eventi concentrati soprattutto tra mercoledì 30 settembre e giovedì primo ottobre, in concomitanza con la “Biotech Week”, che si articola in seminari e incontri in tutto il mondo, per sottolineare il ruolo chiave delle biotecnologie nel migliorare sempre più la qualità della vita. Ulteriori eventi, anche con il coinvolgimento di classi delle scuole medie superiori, sono previsti tra lunedì 28 settembre e venerdì 2 ottobre.

A “Evento Bio[Tecno]Logico” hanno dato la loro adesione studenti, docenti, divulgatori. Tra gli invitati figurano Andrea Grignolio (Università San Raffaele, Milano), Rino Rappuoli (Gsk Vaccines, Siena), Marzio Sisti (Patto Trasversale per la Scienza, Piacenza), Luigi Cattivelli (CREA _ Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria, Fiorenzuola d’Arda), Pierdomenico Perata (Scuola Superiore Sant’Anna), Deborah Piovan (Associazione Cibo per la Mente, Padova).

L’apertura di “Evento Bio[Tecno]Logico” è fissata per lunedì 28 settembre alle ore 17.00, con la proiezione al cinema Arsenale di Pisa del film-documentario “Food Evolution”. Seguono i due giorni di seminari online. Mercoledì 30 settembre è dedicato ai vaccini, anche e soprattutto in relazione al Covid-19, mentre giovedì primo ottobre tocca all’ingegneria genetica. I seminari si svolgono dalle ore 18.00 alle ore 20.00 e, per garantire la partecipazione il più ampia possibile, nel rispetto delle misure di sicurezza imposte dalla pandemia, le conferenze si svolgono sulla piattaforma Webex, messa a disposizione dalla Scuola Superiore Sant’Anna.

Le studentesse e gli studenti dei tre atenei di Pisa hanno anche proposto alle classi delle scuole superiori una lezione interattiva dedicata ad agricoltura e biotecnologie. La lezione è prevista in digitale, ha una durata di circa un’ora, è suddivisa in diversi momenti, con la partecipazione attiva delle classi coinvolte. E’ un’occasione per mettere in pratica i consigli dei divulgatori esperti e per imparare in prima persona il significato della divulgazione scientifica.

Gli organizzatori (studentesse e studenti dei tre atenei di Pisa) presentano la loro iniziativa con queste parole: “La divulgazione scientifica non si ferma. Con ‘Evento Bio[Tecno]Logico’ vogliamo portare la scienza direttamente a casa delle persone. Non ci occuperemo soltanto di ingegneria genetica e di vaccini, ma vogliamo anche sottolineare l’importanza di una corretta informazione, illustrare i più recenti sviluppi in campo biotecnologico e biomedico e quale sia l’impatto di queste innovazioni sulla vita quotidiana. L’evento si rivolge all’intera cittadinanza, coinvolgendo personalità di spicco nel panorama scientifico internazionale e proponendosi come una grande occasione per maturare un’opinione informata e consapevole su temi di grande attualità. La nostra iniziativa si inserisce nella ‘Biotech Week’, promossa da Assobiotec (Associazione nazionale per lo sviluppo delle biotecnologie) per raccontare le biotecnologie a un pubblico vasto ed eterogeneo, come quello che ci auguriamo di raggiungere”.

 

Il programma dettagliato e i link per l’iscrizione alle diverse iniziative sono disponibili qui

Locandina
19.09.2020

Programma dell'evento
19.09.2020