Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: l’impegno delle università contro le discriminazioni, tra profili penali e impatto delle nuove tecnologie sugli stereotipi di genere. Sabato 28 novembre alle 17.00 il seminario online del Sant'Anna

Dalle oppressioni alle nuove discriminazioni, passando per i loro profili penali, fino all’impatto delle tecnologie sugli stereotipi di genere e al ruolo degli atenei nel generare impatto sulla società, attraverso le loro attività di ricerca, grazie alla “terza missione”. In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa ha promosso per le ore 17.00 di sabato 28 novembre un seminario online intitolato “Violenza e discriminazioni: l’impegno delle Università”, condiviso in diretta sul suo canale YouTube e sulla sua pagina Facebook, concluso dall’intervento di Alessandra Nardini, assessora regionale toscana alle politiche di genere.

“Il contrasto alla violenza sulle donne e la lotta contro le discriminazioni – sottolineano in maniera congiunta Anna Loretoni, preside della Classe Accademica di Scienze Sociali e docente di Filosofia politica all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) e Gaetana Morgante, direttrice dell’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) e docente di Diritto Penale nel presentare il seminario online - devono essere un impegno condiviso da tutte le componenti del mondo della cultura, delle istituzioni e della società civile. Nel mondo che cambia anche i canali di diffusione di violenze e discriminazioni mutano di continuo, approdando al web e assumendo nuove e insidiose forme di manifestazione che pongono la necessità di condividere a tutti i livelli il fondamentale strumento di prevenzione e lotta a queste forme di criminalità: la diffusione della cultura della parità e del rispetto reciproco. In questa come in altre occasioni la Scuola Superiore Sant'Anna ci sarà”. 

Il seminario online è introdotto da Elisa Piras, assegnista di ricerca all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna, e moderato da Roberta de Paolis, allieva perfezionanda all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna. In agenda, sono previsti gli interventi di Anna Loretoni, preside della Classe Accademica di Scienze Sociali e docente di Filosofia politica all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna con “Oppressione e nuove discriminazioni”; Gaetana Morgante, direttrice dell’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna e docente di Diritto Penale con “Profili penali delle discriminazioni”; Barbara Henry, docente di Filosofia Politica all’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) della Scuola Superiore Sant’Anna con “Genere, stereotipi e tecnologie”; Calogero Oddo, docente di Bioingegneria industriale all’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna con “Università e Terza missione”. Le conclusioni sono affidate ad Alessandra Nardini, assessora della Regione Toscana alle politiche di genere.

Il seminario di sabato 28 novembre è disponibile in diretta sul canale YouTube della Scuola Superiore Sant'Anna; pagina Facebook della Scuola Superiore Sant'Anna.